21 agosto 2005

Appena tornato dalla prima parte delle mie vacanze; sì, la prima pparte, devo dire che posso considerarmi fortunato perché tra poco torno in vacanza. Ma anche adesso sono in vacanza, a dire il vero! Però, il fatto di essere a Genova, nonostante la mia assenza di impegni, mi fa sentire solo parzialmente in vacanza.

Al vigile...

Sei sempre stato in cima ai miei pensieri, alle mie personali classifiche di simpatia; ho sempre amato certi tuoi piccoli scherzetti, come il far sì che mi arrivi in pieno agosto un "atto giudiziario", e rimanga visibile nella cassetta postale per una decina di giorni. Ti voglio bene perché la mattina amo girare in tondo per le vie del centro e cercarti con la coda dell'occhio, e sperare che tu sia abbia appena effettuato, implacabile, i severi controlli per evitarti in un gioco infantile che ricorda le amate "guardie e ladri". Apprezzo la solerzia con cui ad ogni minimo sgarro annoti la mia targa, e nel silenzio della tua cameretta compili con calma la contravvenzione. E con calma olimpica la spedisci, in modo tale che io possa esercitare le mie farraginose tecniche mnemoniche e le mie arti dialettiche per contestarti; ma sai che non lo farò, birbone! sai bene che non mi ricordo per quale motivo abbia parcheggiato in un modo così antisociale una mattina di quattro mesi fa. E , infine, cosa ti rende tanto amabile al mio occhio è il tuo impagabile senso dell'umorismo: perché non mi notificasti subito il divieto di sosta? ma perché ero assente al momento della contestazione! ah, le matte risate valgono bene 82 euro!
Saluti e buona estate dalla tua vittima ideale!

02 agosto 2005

Fa caldo. ma direi che è quantomeno logico, siamo in agosto. Il Genoa galleggia, anzi rimbalza , tra serie a e serie c: sarà serie b, forse. Ciò che mi stupisce è che la maggioranza dei genoani aderisca alla teoria del complotto e vada a manifestare in piazza, invece di prendere capienti taniche di benzina e dirigersi verso la dimora del beneamato presidente.
Mah.
Avei voglia di una bella suonatina all'aperto, birra a fiumi, belle fans alteebionde e assoli interminabili che i grateful dead a confronto sono dei centometristi (e noi , of course, i maratoneti); invece mi toccano mixaggi notturni in cuffia con ale, e perdo l'alimentatore del mio prezioso portatile, e la scheda audio va fuori sincronia, e se mi attacco alle casse arriva il signor L. e comincia a fischiare (sì, lui si affaccia alla finestra e fischia: e il suo fischio significa prosaicamente: "sto per romperti il culo"). E poi i mixaggi finiscono alle quattro del mattino, e Willy ascolterà e dirà "questa cassa suona malissimo".
Mah.
Ho trovato per caso su ebay le carte di Magic. Un tempo giocavo a Magic, e ogni tanto mi spunta la curiosità di scoprire che fine abbiano fatto i giocatori, le regole, le carte; credo che le mie carte valgano qualche euro, ma sinceramente non impazzisco dalla voglia di imbastire un'asta online (e seguirla...), e trovarmi magari di fronte dei ragazzini assatanati che dichiarano che "no, questa carta non è mint, ma near mint" , eccheccazz... credo che le carte rimarranno in fondo a un cassetto ancora qualche mese / anno. Però un black lotus (UNA carta) si vende a MILLE euro. E il black lotus finto (sì, vendono anche quello finto) va a 100 euro: una delle fotocopie più care della storia?
Mah.