05 maggio 2016

La musica liquida scorre via?

Ho appena letto un'interessante testimonianza sul modus operandi della Apple nei confronti dei fruitori di Apple Music. Apple stole my music in breve racconta come il software decida "sua sponte" di cancellare i files musicali locali sull'hard disk dell'utente, per sostituirli con file (non sempre) identici sul cloud. Le conseguenze spiacevoli sono facilmente immaginabili, e il dilemma etico di generazioni digitali che stanno consegnando il controllo alle corporation lascia quantomeno perplessi. Qui siamo a possesso fisico vs diritto di fruizione che posso levarti unilateralmente. Ora, penso che l'arte non si "possieda" mai fino in fondo, ma il buon vecchio supporto fisico difficilmente si autodistrugge (tranne nei film vintage di James Bond). Sulle generazioni digitali e sul loro smarrimento ha scritto bene (anche se con eccessivo allarmismo) Attivissimo, qui.

02 maggio 2016

Qualche ascolto random di aprile 2016

Jonathan Wilson - Fanfare Sinkadus - Aurum nostrum King Crimson - The great deceiver Yo la tengo - I am not afraid of you... Gastr del sol - Camoufleur Steve Hackett - Please don't touch Weather report - I sing the body electric Motorpsycho - Here be monsters Ivano Fossati - Macramè Guns n’ roses - Appetite for Destruction Eugenio Finardi - Diesel / Finardi Black Mountain - IV Areknames - In case of loss... Franco Battiato - Studio Collection / L’arca di Noè Miles Davis - A Tribute To Jack Johnson Deodato - 2 Bluvertigo - zero Yes - Time And A Word