31 marzo 2011

Basso di Fungus

Due mezze giornate di sessione, e il basso di nove pezzi di the face of evil è quasi terminato. Fender Jazz, Fungus Jazz Fretless e Ashbory. Manca un brano al musicman (e forse un minimo di editing, ma sono stato PRECISISSIMO ;-))

09 marzo 2011

Derivativo

Dal Sabatini - Coletti:
1 Che deriva da qlco. || vocaboli d., derivati |
direi che basta questo per definire quel pirata di Steven Wilson e il suo progetto più noto, i Porcupine Tree. Nati come one-man-band, con influenze floydiane elevate all'ennesima potenza combinate ad un massiccio uso dell'elettronica (all'inizio per necessità), i PT attraversano dalla loro nascita ad oggi qualche cambiamento stilistico non di poco conto, ma sempre pervasi da un'innegabile ispirazione di matrice Floyd, quelli compresi tra Meddle e The Wall (non i migliori Floyd, ma sempre un signor gruppo!)
In Absentia, 2002, segnò il distacco parziale dalle primigenie sonorità, in favore di un "indurimento" e più di una strizzatina d'occhio al metal venne accennata nei due lavori successivi. In Absentia recupera l'originale "derivatività", in particolare il "bersaglio" sono i Floyd di Animals (e Dogs, in particolare). Risultato opinabile: personalmente lo apprezzo molto (anche se i testi, con la loro dimensione onirica, perdono anche molto fascino), pur consapevole che l'originalità è altro.

04 marzo 2011

Immagini

Sono ad un concerto (peraltro bello, anche perché suono nei primi venti minuti). Mentre suona e canta la brava Sara Lov, mi scopro a fissare un iPhone tra le mani di una ragazza che fotografa il palco. E mi ipnotizzo: l'immagine della realtà, più interessante della realtà stessa; il tremolio e lo sfarfallio dell'obiettivo che cerca di catturare gli attimi fuggenti hanno qualcosa di parallelo ai nostri tentativi di comprendere e cogliere ciò che ci passa innanzi.